Digital transformation: i migliori marketplace dove vendere online

Digital transformation marketplace vendita online ecommerce

I migliori marketplace dove vendere online

iniziale-articolo-marketplace3Hai un negozio di abbigliamento e vuoi investire nel web per espandere la tua attività commerciale? Allora è il momento di scoprire quali sono i migliori marketplace dove vendere online.

La scelta di un marketplace può rappresentare un momento fondamentale del tuo percorso imprenditoriale, a patto che sia ben ponderata e che gli strumenti a tua disposizione ti permettano di crescere.

 

 

Digital trasformation: partiamo da qui

 

Digital transformation: Marketplace vendite onlineAl giorno d’oggi tutte le attività commerciali hanno il dovere di scegliere quali strumenti adottare per evolversi da un punto di vista tecnologico, digitale e manageriale.

L’adozione di questi processi all’interno del classico punto vendita comporta una vera e propria trasformazione che coinvolge tutti i reparti del negozio, dall’amministrazione agli ordini, fino ad arrivare alla comunicazione.

Il motivo è semplice, il digitale (e tutte le attività ad esso correlate) hanno permesso di battere strade fino ad oggi inesplorate, inclusa la possibilità di espandere il proprio business investendo nel commercio elettronico, sia in modo proprietario che attraverso i marketplace.

 

Vendere abbigliamento online è possibile: scopriamo come

 

Vendite onlineFacciamo una doverosa premessa: vendere abbigliamento online è possibile ma è necessario pianificare le attività di marketing, scegliere il marketplace più adatto alle proprie esigenze e dotarsi di un software che garantisca una perfetta integrazione.

 

Prima di scoprire quali sono i migliori marketplace disponibili sul mercato è necessario comprendere quali caratteristiche deve avere un sistema gestionale adatto anche a questo scopo.

 

Prendiamo eversell, la moderna soluzione omnichannel che lavora in real time ed in modalità push ed analizziamo i suoi punti di forza.

 

Perché è importante? Semplice, perché senza uno strumento performante non può esserci integrazione e senza quest’ultima rischiamo di ottenere risultati deludenti e, nel peggiore dei casi, di essere penalizzati dagli stessi marketplace.

 

Con eversell, ad esempio, puoi caricare gli articoli in modo automatico (le disponibilità si allineano istantaneamente) e comunicare in tempo reale gli ordini online dei clienti al tuo magazzino.

 

Questo è possibile grazie alla gestione dei processi in modalità “Real Time” che nasconde, tra i tanti, due grandissimi vantaggi: evita i pericolosi out of stock ed aumenta la fiducia dei clienti nei confronti dei portali.

 

Un marketplace misura il suo successo sul rapporto di fiducia con il cliente

 

Snellire il lavoro permettendo un controllo totale dei dati di vendita e degli indicatori retail più importanti è alla base della politica di integrazione tra il gestionale ed i diversi marketplace.

 

Quali sono i migliori siti dove vendere online?

 

i migliori marketplace dove vendere onlineA questo punto non ci resta che scoprire quali sono i migliori marketplace dove vendere online e le loro caratteristiche.

 

Il primo della lista non può essere che Amazon, leader mondiale delle vendite online e grande opportunità per migliaia di retailers che, se gestiti correttamente, sono in grado di sviluppare numeri molto importanti.

 

Nel 2008 invece nasce Farfetch che nel corso degli anni ha consolidato la sua posizione da leader del settore lusso. Il suo punto di forza? Offre spazio solo alle realtà dotate di un negozio fisico (ed affermate sul territorio).

 

I clienti che cercano abbigliamento di lusso e spedizioni veloci acquistano anche sui Giglio.com, un marketplace al passo coi tempi ed in grado di garantire collezioni firmate dai più affermati stilisti.

 

Allo stesso modo anche Raffaello Network si è affermato come leader nel settore del lusso (ha in casa marchi come Gucci, Valentino, Dior, Tod’s, Armani, D&G, Versace e Cavalli) ma in più ospita una sezione outlet nel proprio store online.

 

Se parliamo di marchi emergenti dobbiamo considerare Italist, forse il più grande marketplace italiano, conosciutissimo in America e che ospita negozi di abbigliamento che cercano una via di mezzo tra E-bay (troppo grandi) e Yoox (troppo piccoli).

 

E se volessi vendere all’estero? Magari in Cina? Allora devi integrare il tuo software gestionale con Secoo o Shangpin le piattaforme cinesi del lusso che hanno regalato un sacco di opportunità alle aziende italiane.

 

In Asia, oltre ai due marketplace appena citati, puoi contare anche su Intramirror, un’app per articoli di lusso che ingloba centinaia di importanti negozi provenienti da tutto il mondo.

 

Ma se cerchi un network multichannel dedicato al lusso e magari interamente made in Italy devi affidarti a The clutcher, la sua offerta di abbigliamento ed accessori proviene dai più rinomati multibrand.

 

Il marketplace del fashion luxury, invece, si chiama Nustox e raccoglie al suo interno un mix equilibrato tra designer giovani e di talento ed i marchi più conosciuti del settore.

 

La scelta del miglior sito dove vendere online dipende dalle strategie di marketing che intendi adottare all’interno del tuo negozio.

 

In ogni caso eversell si integra perfettamente con tutti i marketplace sopra citati, sia in modalità real time (le piattaforme sono aggiornate istantaneamente tramire APIs) sia in modalità batch (i sistemi comunicano ad intervalli di tempo stabiliti dal marketplace ed indipendenti dal gestionale).

Per onestà intellettuale dobbiamo precisare che per vendere online non devi affidarti esclusivamente ai marketplace, che rappresentano di certo un’opportunità molto importante ma non sono l’unico strumento esistente.

 

Marketplace o e-commerce proprietario?

 

Ecommerce o marketplaceHai mai sentito parlare di e-commerce proprietario? Cioè di un sito internet attraverso il quale vendere i tuoi prodotti in tutto il mondo senza dover condividere lo spazio con altri negozi (e senza pagare commissioni)?

 

Bella idea vero? Peccato che, nonostante sia un’opzione, è certamente quella che richiede il maggior investimento sia in termini strategici (pianificazione e marketing), sia in termini economici.

 

Per quanto riguarda il software gestionale invece non avrai problemi: eversell è già pronto e configurato per colloquiare con il tuo e-commerce!

 

 

Scarica GRATIS la guida “Digital Evolution nel Retail”

Scopri i segreti dei più grandi retailer della moda, approfondisci cosa vuol dire "approccio Data driven" nel retail e verifica se sei davvero pronto ad evolverti.
Non rimandare, scarica ORA, aumenta le vendite e batti sul tempo la tua concorrenza.